Due brillanti traguardi per due giovani soci GAM E-mail
Scritto da Pietro Baruffetti   
Giovedì 11 Marzo 2021 09:41

Ha brillantemente conseguito il dottorato di ricerca in Fisica e Astronomia martedì scorso, presso l’Università di Firenze, la nostra socia dott.ssa Giada Casali, di Marina di Massa. Ha discusso una interessantissima tesi osservativa su un nuovo metodo per la datazione dell’età delle stelle a partire dalla loro composizione chimica superficiale, utile anche come datazione dell’evoluzione chimica, nel tempo, della nostra Via Lattea. Il GAM esprime la sua soddisfazione e i suoi complimenti per il conseguimento del dottorato di ricerca, che si aggiunge alla dozzina (quasi tutte al femminile) di dottorati, laureati e laureandi nel settore dell’astronomia, di giovani della nostra zona. In questo caso il percorso si è intersecato col gruppo fin dalla scelta iniziale della facoltà, frutto anche di colloqui con l'allora suo insegnante di matematica della V liceo scientifico di Carrara, il vicepresidente GAM Luca Angeloni.La tesi di Giada, che intende proseguire nel lavoro di ricerca astrofisica, è frutto anche di sue osservazioni e visite ai maggiori osservatori astronomici mondiali, dalle Canarie al Cile (vedi foto) e di un soggiorno scientifico di sei mesi in Australia.

Poche settimane fa si era anche laureato (laurea nagistrale) il nostro socio carrarese Christian Bianchi, stavolta in Ingegneria aerospaziale, presso l'Università di Pisa. Anche la sua laurea toccava un tema affascinante: come stabilizzare e mantenere in orbita una sonda priva di motori ma che utilizzi per gli spostamenti l'energia proveniente dal Sole (le cosiddette "Vele spaziali"). Si tratta di un settore promettente che permeterebbe, ad esempio, di lasciare per decenni attivi, in particolari punti del sistema gravitazonale Sole-Terra, dei piccoli satelliti che potrebbero rivelarsi utilissimi, fra l'altro, per segnalare con molte ore di anticipo la pericolosità di tempeste magnetiche provenienti occasionalmente dal Sole (e che nel caso più grave potrebbero far saltare molti dei circuiti elettronici in orbita o anche al suolo terrestre), facendo porre in sicurezza tutte quelle strumentazioni. Anche Christian intende procedere con un dottorato in Meccanica del volo.

Come GAM facciamo i migliori auguri per il prosieguo dei loro viaggi fra le stelle. Ad maiora.

Nelle foto: Giada Casali durante una sua missione osservativa (per la raccolta di dati per la sua tesi) agli osservatori del Cile e Christian Bianchi nella tradizionale immagine con la corona di alloro (in latino l'alloro si chiama laurus, da cui il termine laureato)